ZITTI E BUONI GULAG EDITION

Parodia in stile Warzone della Canzone dei Maneskin. Quante volte siete rientrati dal Gulag nello stesso punto in cui vi hanno atterrato per riprendervi ciò che è vostro? Buona sera signore e signori, fuori i sensori! Noi siamo fuori dal Gulag e ritorniamo da loro! Ringraziamo anche gli amici di EndZone I Warzone per il... Continue Reading →

CI HANNO FRIEND(WAR)ZONATI

Se siamo ancora tutti qui, a sragionare su Warzone, è perché di questo gioco ci siamo presi una bella cotta. Non vergognamoci, è una relazione difficile ma intensa, altrimenti non continueremmo a leggere e scrivere di cheater, bug e quant'altro. L'idea di Warzone è semplicemente superfiga, ma ogni storia d'amore ha bisogno di essere nutrita... Continue Reading →

IL BULLO DI REBIRTH ISLAND

E' andata più o meno così: inizio un terzetti random a Rebirth Island. Siamo tre italiani. Dopo meno di trenta secondi uno muore e inizia a inveire contro l'altro, dicendogli che è un coglione e che doveva essere più veloce a prendere le armi. Gli ricordiamo gentilmente che è solo un gioco e che se... Continue Reading →

RAMBO CAMPERONE

Non mi vergogno di essere un senza mani e di usare tattiche stealth nel mio approccio a Warzone, però ciò che ho visto oggi mi ha ferito nel profondo. Pingo un nemico a 7 m nelle casette di Rebirth, credevo fosse sul tetto e invece lo trovo lì, immobile, sotto un tavolo. Lo guardo negli occhi,... Continue Reading →

COSE DA NON FARE SU WARZONE SE SEI NABBO

Premessa: io non sono nabbo, sono il fuckin' leader del reggimento Zero Mani. Quindi non sentitevi offesi perché vi parla un leso. 1 - sparare in volo con la pistoletta. Non cercate di battere subito il vostro record di due kill, nel migliore dei casi vi schianterete al suolo. Nel peggiore, quello a cui state... Continue Reading →

CARA VERDANSK TI SCRIVO

Ci siamo conosciuti un anno fa e non è stato subito feeling. La prima volta scesi a Boneyard dicendomi: chi mai avrebbe interesse a visitare quelle carcasse d'aereo? Fu una visita breve. E fu subito gulag. Col passare del tempo ho imparato a conoscerti, evitavo Downtown e Superstore come la peste per provare ad allungare... Continue Reading →

VERDANSK TG – ANNI 80 I LOVE YOU

Gentili telespettatori, siamo ancora qui. Chi ci voleva dentro a un fungo atomico, non ha capito che Verdansk è più longeva di Andreotti. E soprattutto non ha fatto i conti con la schizofrenia di Activision che continua a martellare la rete con "l'inizio della fine è vicino" e poi nelle playlist settimanali la cosa più innovativa... Continue Reading →

Blog at WordPress.com.

Up ↑