PUNTO E A CAP 4 febbraio 2020

Ha un non so ché di romantico il pensiero di essere dei ribelli che lottano contro un Sistema corrotto. Spesso noi trader di fut ci sentiamo così, quando sfoggiamo le nostre squadre di bomberoni, comprati col sottobosco di azioni partigiane contro gli invasori di Easports. Sembra un gioco. Forse un po' lo è, ma c'è... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – Parliamo di giocatori

Sì perché lo scopo finale della compravendita dovrebbe essere quello di farsi una bella squadra e tiltare il meno possibile in rivals e wl. Capita di dimenticarlo, presi dalla foga delle aste pazze, e di sentire a febbraio gente che chiede: quand'è il momento di farsi la squadra? Veda lei, tra un po' ci sono... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – Il mio primo toty

Signori, tenetevi forte, perché si parla di emozioni, ora vi racconto com'è andata. Sono le 22.30 di ieri sera e dopo aver perso malamente contro uno che aveva una rosa di portoghesi non rari decido di andare nel negozio ad aprire i miei pack, tutti frutto di faticose sbc, che sono nell'ordine: un aggiornamento 83+,... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – toty

È arrivato il giorno. L'armageddon di fifa quest'anno era stato fissato per il 6 gennaio e puntualmente alle ore 19 è partita la sbustata colossale che, devo essere sincero, mi ha scompensato psichicamente. Non ero pronto a tutto ciò: gente che ha conservato pack da inizio gioco per aprirli ai toty. Centinaia di pack. Per... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – E tu, che carta di FUT sei?

L'ennesimo rilascio di carte insensate, e con insensate intendo i fake toty che sono l'apoteosi del nulla cosmico e in quanto tali la gente spacchetta compulsivamente per trovarle (perché? E' una domanda che ho smesso di farmi long time ago); l'ennesimo rilascio, dicevo, mi ha fatto pensare che le carte di FUT in fondo sono... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – 9 dicembre 2019

Ogni tribù ha una lingua propria che la contraddistingue e ne crea l'identità. Quella dei giocatori di Fut, nello specifico, è una lingua complessa composta per lo più di grugniti e sputazzi. Vi faccio un esempio: ehi, hai visto che dopo Messi If è uscito il Totgs, te lo prendi? Mah, aspetto che esca l'sbc... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – 3 dicembre 2019

La prima sculata non si scorda mai. E dunque mi raccolgo un minuto, prima di riprendere a scrivere, per celebrare l'anniversario di Baby Vieira, l'angelo che apparendomi in pack mi disse va' e compravendi! Se accadesse oggi probabilmente mi verrebbe un infarto, ma allora ancora non sapevo che dietro quella carta bianca si nascondevano 1.9kk... Continue Reading →

PUNTO E A CAP – 25 novembre 2019

Ci sono momenti nella Storia umana talmente drammatici da segnare una netta frattura tra il prima e il dopo. Tra questi ricordo l'11 settembre, Fukushima e l'SBC icon baby garantita di venerdì scorso. Sono le 22 e sto sniperando Alex Sandro per apprestarmi alla mia pietosa WL. Qualche ora prima, la solita delusione delle 19... Continue Reading →

Blog at WordPress.com.

Up ↑