CI SONO RICASCATO

Dopo il disastroso fifa21 ero sull'orlo di passare a Efootball (Pes2022 per gli amici intimi). E invece... Lo scorso anno non sono arrivato a Pasqua, nonostante Fut sia una modalità che gioco da anni, un po' per colpa del gameplay imbeciabile e un po' per via della noiosità assoluta del sistema delle rivals e dell'impossibilità di passare otto... Continue Reading →

ALOY UNPLUGGED parte 2

Eravamo rimasti con Aloy a zonzo per i boschi, con la preoccupazione che se 'sto open world è grande come dicono, poraccia lei ci metterà giorni per arrivare sino alla città mitica di Meridiana (luogo caldamente consigliato dalla Lonely Planet che si apre dal menu opzioni). Guerrilla software le va e ci va incontro con... Continue Reading →

ZITTI E BUONI GULAG EDITION

Parodia in stile Warzone della Canzone dei Maneskin. Quante volte siete rientrati dal Gulag nello stesso punto in cui vi hanno atterrato per riprendervi ciò che è vostro? Buona sera signore e signori, fuori i sensori! Noi siamo fuori dal Gulag e ritorniamo da loro! Ringraziamo anche gli amici di EndZone I Warzone per il... Continue Reading →

CI HANNO FRIEND(WAR)ZONATI

Se siamo ancora tutti qui, a sragionare su Warzone, è perché di questo gioco ci siamo presi una bella cotta. Non vergognamoci, è una relazione difficile ma intensa, altrimenti non continueremmo a leggere e scrivere di cheater, bug e quant'altro. L'idea di Warzone è semplicemente superfiga, ma ogni storia d'amore ha bisogno di essere nutrita... Continue Reading →

ALOY UNPLUGGED parte 1

Non ho intenzione di occuparmi dell'aspetto fisico della protagonista, come dice un mio amico sono polemiche da bulimici della fregna. M'interessano invece le sue vicende di vita: in vista della sua prossima vacanza ai tropici è bene fare un ripasso delle sfighe incombenti su questa povera ragazza. Ci sono spoiler, sappiatelo. Dunque, Aloy nasce in un... Continue Reading →

IL BULLO DI REBIRTH ISLAND

E' andata più o meno così: inizio un terzetti random a Rebirth Island. Siamo tre italiani. Dopo meno di trenta secondi uno muore e inizia a inveire contro l'altro, dicendogli che è un coglione e che doveva essere più veloce a prendere le armi. Gli ricordiamo gentilmente che è solo un gioco e che se... Continue Reading →

RAMBO CAMPERONE

Non mi vergogno di essere un senza mani e di usare tattiche stealth nel mio approccio a Warzone, però ciò che ho visto oggi mi ha ferito nel profondo. Pingo un nemico a 7 m nelle casette di Rebirth, credevo fosse sul tetto e invece lo trovo lì, immobile, sotto un tavolo. Lo guardo negli occhi,... Continue Reading →

COSE DA NON FARE SU WARZONE SE SEI NABBO

Premessa: io non sono nabbo, sono il fuckin' leader del reggimento Zero Mani. Quindi non sentitevi offesi perché vi parla un leso. 1 - sparare in volo con la pistoletta. Non cercate di battere subito il vostro record di due kill, nel migliore dei casi vi schianterete al suolo. Nel peggiore, quello a cui state... Continue Reading →

AUGURI ALLE MAMME GAMER

A quelle che hanno fatto la damasco dei pannolini. A quelle che ti dicono "audio" perché lo hanno sentito piangere a chilometri di distanza, e tu no. A quelle sempre pronte a ressare i loro piccoli ad ogni caduta. A quelle che sanno sempre dove chiude il cerchio. Perché sono loro, la safe.

Blog at WordPress.com.

Up ↑