VERDANSK TG – LA NOSTRA CITTÀ È COME BRUCE WILLIS

Ogni settimana viene dichiarata morta e invece è sempre qui. Per fortuna, aggiungerei, almeno non sono ancora costretto a cambiare nome all’emittente.

Le notizie più recenti riguardano una nave spiaggiata piena di zombie, che hanno poi iniziato ad affittare appartamenti in zona Prison. Niente di diverso da ciò che accade in Sardegna ogni maledetta estate. L’evento Outbreak (che poi sarebbe epidemia, ma di questi tempi meglio dirlo in inglese che ci sale meno ansia) se ne è andato senza grossi sussulti. 

Solita routine: qualche cheater bannato, qualche arma nerfata, le community hanno un nuovo fucile da maledire e questa volta è toccato all’innocuo Aug, che tutti fino a ieri schifavamo nelle casse e mo è così infoiato che devi stare attento a non spararti in un piede.

E’ tornato lo Sterminatore di Re, che non è niente male per livellare le armi su Warzone e poi ti dà quella sensazione impagabile di essere capace a fare più di tre kill a partita. Un po’ come quando segni al campetto e vai a fare le linguacce al cestino dell’immondizia fingendo che sia un cameramen.

In giro per Verdansk sono state reperite informazioni un tantino inquietanti, tipo un buco con dentro una testata nucleare e degli schermi che sembrano dire la percentuale di città occupata dagli zombie. La fine potrebbe davvero essere imminente, ma dicevamo lo stesso quando si vociferava che un enorme pesce rosso avrebbe sfondato la diga su a Dam.

L’unica cosa certa è che le linee temporali di Activision cominciano a provocarmi convulsioni. Si mischiano armi di diverse epoche, personaggi di oggi che erano già incazzati tali e quali negli anni ottanta, storie che si sovrappongono e per non farci mancare nulla una spruzzata di zombie. Ho scritto una lettera alla produzione chiedendo le skin dei personaggi di Stranger Things, perché se devo morire male lo voglio fare nei panni di Undici, che magari col pensiero riesco a non smirare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: