GIOCATORI DI WARZONE DA BANNARE DAL MONDO REALE

Le community di CoD sono sempre più inflazionate di gamer alla ricerca di qualcuno da odiare, perciò ho deciso di rispondere ad una così abbondante richiesta con un’ampia scelta di personaggi succosi sui quali potrete sfogare tutta la vostra insaziabile bile. Senza farlo su poveri malcapitati reali.

– Quello che ti spara mentre stai scendendo: ha sviluppato una tale capacità di apertura/chiusura del paracadute che Patrick de Gayardon spostati. Per quanto tu provi ad eluderlo sarà sempre dietro di te con la sua pistoletta. Mentre vedi scendere la barra della vita ti salirà il panico, così per seminarlo non aprirai il tuo, di paracadute. Ti ritroverai in un gulag deserto con il sangue negli occhi e un unico pensiero. Tornerò e ti troverò.

– Quello che ti segnala: tu hai rateo 0,29 e sei riuscito a fare la prima kill del semestre grazie al fatto che uno ti è passato davanti senza accorgersi di te. Lui muore al grido di CHEAT! e ti segnala. Ora, va bene tutto, accettiamo che l’altro ieri alle elementari ti abbiano cheattato una tana a nascondino, ma può succedere di morire in un battle royale, metti in conto questa eventualità. E stai calmo.

– Quello che ti pusha a oltranza. Mi hai fatto tutto il team, mi hai tolto le piastre, mi hai fottuto il load out. Mi sono cagato addosso e sono scappato nei boschi. E’ il caso che chiami a raccolta tutti i tuoi amici per venirmi a stanare che manco fossimo in rambo uno? Ho capito che sei assetato di sangue ma ci sono altre attività divertenti. Solitamente, dopo un quarto d’ora di fuga mi volto e lui è lì, incurante di essere ormai a chilometri dalla prossima safe. Lui vuole me.

– Il cecchino pro: badate bene, il vero cecchino pro non è quello che ti fa oneshot, perché ci può riuscire anche un camperone equipaggiato. Il vero cecchino pro è quello che ti toglie le piastre e ti dice “sono qui, a due chilometri di distanza e tu sei un morto che cammina”. Tu scivoli, salti, ti nascondi e studi una via di fuga. Lui adora questo momento da gatto e topo. Ti lascia fare la prossima mossa, tu alzi la testolina e sbam!

– Il king of gulag: ha a disposizione tre armi marce eppure riesce a vederti con la localizzante, stunnarti con la flashbang e ti finisce col coltellino svizzero da lancio. Questa volta è andata male, soldato.

– il saggio della safe finale. Hai sudato per venticinque minuti, affrontando qualsiasi pericolo con fight e cross leggendari. Sei l’ultimo del tuo team e sei rimasto 1v1 all’arrivo della prima safe mobile. Devi uscire dal tuo riparo, hai paura, ma tutti credono in te e ti urlano in cuffia frasi di Zlatan Ibrahimovic per motivarti. Non sai che dall’altra parte dello schermo un dodicenne turkmeno si lecca il dito indice e lo alza per sentire dove tira il vento della safe. Ti osserva in tutta la tua tracotanza mentre esci in campo aperto, pensa a suo padre, col gregge nei monti Urali, che ha venduto tutta la lana per comprargli la play; pensa a suo nonno, eroe delle rivoluzioni dell’Asia centrale cresciuto a pane e ak47, chiude gli occhi, bacia il pad e preme il grilletto.

One thought on “GIOCATORI DI WARZONE DA BANNARE DAL MONDO REALE

Add yours

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: