PUNTO E A CAP – Dove sei, oh uomo dei Valverde?

Qualche mese fa, un collega di fut che da subito non esitai a definire Idolo Totale, si presentò in chat affermando di aver passato giorni a comprare la carta di Valverde del Real Madrid, fino ad averne quasi seimila nei non assegnati. A dimostrazione di ciò fece uno screen del contatore dei non assegnati, suscitando preoccupazione per il suo stato di salute.

Il suo discorso era semplice: Valverde è il cheapest oro del Real si prende sotto i 700, quando uscirà una sfida che lo richiede triplicherà il valore e sarò ricco. Una settimana di lavoro, una sola carta.

Vediamo i pro: non è detto che mai esista una sfida che lo richieda o almeno che lo faccia alzare sufficientemente, soprattutto quest’anno. Vediamo I contro: rischi il ban, sei uno psicopatico, hai appena buttato via 5kk insieme alla possibilità di aprire mai un pack o riscattare qualsiasi sbc e fare compravendita fino a fifa 21.

Solo che la realtà è andata oltre. Sono uscite sbc Liga, Marcelo, incontri principali e altre 72 sbc che chiedono giocatori del Real. Valverde, ieri sera, andava via a 2.5k.

Moltiplicato per seimila! Fa 15 milioni. Circa 10 milioni netti.

Per questo io ti cerco, voglio sapere la tua reazione, spero tu ti sia filmato e che non abbia buttato via il gioco prima di Natale preso dalla nausea dei Valverde. Palesati! Ops, dimenticavo. Per venderli tutti servono almeno 60 listate e probabilmente sarai tu stesso a riabbassarne il prezzo aumentando esponenzialmente l’offerta. Insomma, a conti fatti è probabile che la tua sia stata una cazzata.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: